8 luglio 2016

BOOKISH PROBLEMS #2

Buongiorno Bookish people! Come secondo articolo di questa nuova magggica rubrica, di cui ancora non si è capita la sostanza, -G ci parlerà delle sue pare adolescenziali da bimba scema quando si tratta di leggere un libro in pubblico. V’interessa molto immagino, ma who cares!




Allora, ragazzi, io ODIO leggere in pubblico,



ma soprattutto odio far sapere alle persone che libro sto leggendo… Non ha senso, lo capisco, ma la malata dinamica encefalica che si forma nella mia testa segue più o meno queste linee guida:
Cammino tranquilla verso il mio binario, osservo persone che credo mi fissino, ma so che non è così…il mondo ha di meglio da fare che sparlare su persone che non conosce, ma ovviamente queste parole sane e giuste mi passano da un orecchio all’altro e penso comunque di essere uno zimbello.
Chissà perché poi.
Mi controllo il naso tre o quattro volte nel caso mi sia fuoriuscito qualche elemento strano non sotto la mia supervisione e, tranquillizzata, vado avanti. Cerco un posto invisibile in cui la mia goffaggine non sia così palese e in cui non rischio di castrare qualche pover’uomo seduto e mi siedo. Tolto il giubbotto, presa la borsa e posizionata in orizzontale adatta a diventare il mio tavolino, tiro fuori il mio libro.
Ed eccoli che arrivano, i commenti che solo io posso sentire.
Gli altri penseranno che sono una sfigata perché leggo un libro del genere, oppure lo leggo solo perché voglio fare quella che se la  tira. E se non approvano le mie scelte? Ognuno ovviamente legge quello che vuole, non essere ansiogena.
Ma non voglio essere insultata, mi stanno sicuramente insultando!
Ma chi vuoi che ti consideri dai!
Nooo lo soooo! 
Se leggo i libri popolari, che magari conoscono tutti, ho paura pensino sia una lettrice a culo, che non legge cose non  popolari, ma solo quelle per conformarsi.
Se leggo i miei amati classici ho paura pensino che me la voglio tirare, che mi sento migliore di loro o cose del genere  e di conseguenza mi sento in colpa!
Se leggo libri con la copertina oscena da *questo libro è una fan-fiction di una tipa che si mette con un belloccio e tu vuoi essere lei ammettilo dai* mi sento una sfigatissima tendente al disperato… E magari adoro il libro! (Diciamo pure, questo è quando leggevo Red in treno!).

E voi avrete pensato: ma sii dai, è una cosa normale avere questo tipo di pare. Oppure: ah ok, chiaro, sei pazza :). 

Non è finita qui… Arriva il momento della lettura sul cellulare o degli audiolibri.
Ho scoperto questa meravigliosa cosa quale l’audiolibro solamente di recente e mi piace un sacco, soprattutto perché spesso e volentieri in treno molte persone fanno ciocco e non riesco a concentrarmi per via del rumore.
Ma il mio cervello, che, se da un lato odia far vedere al mondo cosa leggo, dall’altro odia che gli altri pensano che io non legga, e che di conseguenza che sia una superficiale che se ne frega della cultura e guarda il cellulare o ascolta la musica quando loro si acculturano! (Ovviamente non penso che chi ascolta la musica o che non legge sia un cretino, ma ho paura che lo pensino di me!). Penso sempre che mi critichino o che io non sia alla loro altezza, o spesso ho persino paura che loro pensino che io li snobbi perché sono dei nerd, quando in realtà vorrei urlare che sono come loro! Ommioddio sto malissimo…

Detto tutto questo, voi come vi sentite a leggere in pubblico? Spero siate più a vostro agio di me, o se sapete come curarmi che non implichi l’alto prezzo dello psicologo fatemi un cenno!  

24 commenti:

  1. Ciao -G, no dai, non sei pazza! Pensa che io quando leggo al mare mi metto a pancia sotto per poggiare il libro sul lettino (così nessuno lo vede, anche se alla fin fine a me non importa granché, ogni libro è degno di essere letto e poi i gusti sono gusti).
    Non so se come consiglio possa esserti utile o meno, ma quando leggi in treno prova a voltarti verso il finestrino (così puoi fingere di essere sola).
    Comunque, in definitiva, ricorda che nessuno ha il diritto di giudicare! So che è facile dirlo e che poi nella situazione in cui ti sale l'ansia sembra del tutto inutile, ma prova lo stesso a ricordartelo, fai dei respiri profondi e leggi qualsiasi cosa riesca a emozionarti (dai classici alle fanfiction, sì) e già solo per questo varrai cento volte di più rispetto a chi si permette giudicare. ^_^
    Ciao a tutte e bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Licia! Ok sei stata carinissima con questo commento *.* Ora proverò sicuramente a seguire i tuoi consigli!! :D GRAZIE mille cara!
      Bacii

      Elimina
  2. Oh mamma xD io solitamente non ho problemi a leggere in pubblico, anche se a volte non ti nego che ci sono libri di qualsiasi genere con titoli così imbarazzanti che mi sento a disagio a mostrarli ahahahahahha
    Comunque, secondo me alla gente non frega niente di cosa leggiamo, né di cosa sia, né di quale genere sia. Anzi, al contrario ho notato che se stai leggendo nessuno ti si fila xD
    In ogni caso, non sei pazza. Ho delle fisse ancora peggiori. Quindi, o ci facciamo compagnia nella pazzia, o nessuna delle due lo è ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah certi titoli andrebbero decisamente aboliti! O anche certe copertine xD
      Probabilmente hai ragione, nessuno guarda davvero gli altri in treno ahahah
      Sìì facciamoci compagnia nella pazziaa *.*

      Elimina
  3. Ci ho provato una volta sola a leggere in pubblico. Appena acquistato, fuori dalla libreria ho trovato una panchina e, dovendo aspettare una persona, mi sono messa a sfogliare un po' il mio nuovo libro nell'attesa.
    Ero solo alla prima pagina del primo capitolo e già la gente MI INDICAVA O_O ma che azz volete, non sono padrona di fare quello che mi pare? Sto forse imbrattando i muri di una scuola o dando da mangiare patatine fritte ai pesci nella fontana? Da lì ho chiuso subito il libro e giurato di non leggere mai più in pubblico. Cioè STAVO LEGGENDO PIANIFICAVO UN ATTACCO TERRORISTICO SONO PERICOLOSA SI SALVI CHI PUÒ.....
    Ergo io almeno non posso aiutarti. Non essere come loro, tu lasciaglielo intendere ;)
    Abbraccio x 3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. COME ti indicava??? Ecco io mi sarei messa a piangere disperata! Oppure probabilmente mi sarei messa a litigare, è più da me ahahah
      Sì ma certa gente non ha proprio mai visto un libro!
      Comunque... patatine fritte ai pesci AHAHAHAHA sono esplosa!
      La prossima volta in metro metto una copertina finta con il titolo "Come uccidere chi ti fissa mentre leggi" e poi li guardo male... magari la smettono ahahah
      Bacii :D

      Elimina
  4. Ehi! ^^ Da una che non fa altro che leggere in pubblico, più che altro per estraniarsi dal mondo, ti dico solo di fregartene di cosa pensa la gente, - che alla fine non pensa niente, perché non ha niente da pensare quando vede una che legge! - e di cercare di allontanare le tue ansie e vincere su di loro. Tu, essendo una lettrice, sei libera di fare e leggere quel caspita che ti pare e non ti deve importare del pensiero degli altri. E se anche dovessero pensare che sei una che te la tiri o che sei un'asociale o una sfigata - che poi, perché dovrebbero pensarlo? - be', lasciali pensare, ché loro lo sono di più e tu non lo sei per niente. Se ti piace leggere, leggi. Ovunque e comunque, senza farti troppe pare.
    Non so se ti sono stata d'aiuto, anche perché non penso di aver dato un ottimo consiglio, comunque, davvero, stai tranquilla! Che nessuno ti mangia se leggi o non leggi in pubblico, anzi! :3
    A presto! :)

    - Sara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :D
      Grazie mille, non è per niente un consiglio scontato e ti ringrazio moltissimo *.*
      Sì effettivamente la mia ansia sociale si sta comportando da scema, nessuno mi mangia davvero! xD
      Ciao bella :3

      Elimina
  5. Oddio, io sono UGUALE.
    Anche io se leggo in pubblico ho sempre paura di come mi potrebbero giudicare per il libro che leggo in quel momento e mi sento portata pure a giustificarmi quando non ce n'è alcun bisogno.
    Tipo l'estate scorsa stavo leggendo Una folle passione di Ron Rash e vedendo il titolo - perché gli avevo tolto la sovracopertina - mi hanno detto: "Ah, ma come? Tu che sei una che si proclama poco romantica leggi un libro del genere?" e ho spiegato che in realtà non era affatto un romanzo rosa perché Serena Pemberton è una donna spietata degli anni '20 che non si ferma davanti a nulla.
    Mi viene l'ansia in pubblico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna una come me *.*
      Davvero ti hanno chiesto perchè leggevi quel libro? :O
      Ma poi anche se fossi poco romantica (la sono anche io by the way!) e volessi leggere Il primo bacio a Parigi (non te lo consiglio ahah) frega a qualcuno??
      Anche se anche io mi sarei giustificata xD
      Formiamo un gruppo di sostegno stile AA please!

      Elimina
  6. Le paranoie, queste amicizie non gradite ;P
    Io entro in ansia se qualcuno legge quello che leggo da sopra la mia spalla o accanto a me. Che poi io faccio la stessa cosa ma da fastidio se lo fanno a me.
    Una delle mie più grandi ansie è ricordarmi di non sorridere mentre leggo in pubblico. Io quando leggo faccio espressioni di tutti i tipi: sorrido, arrossisco, rido, divento mogia, piango ecc.. passerei per una malata di mente se mi vedessero così AAHAHAHAH

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah se qualcuno mi leggesse da sopra la spalla, come la nostra -B ADORA fare -.-', ne morirei! Anche se devo dire che quando vedono che leggo libri in lingua mi sento power (anche se lo fanno in tantissimi ahahah)
      Ecco invece le espressioni non mi da fastidio mostrarle! Anche perchè sono molto meno palese di quando guardo gli altri quotidianamente, visto che sembro un marpioncello snob D:
      A presto!

      Elimina
  7. G sei mitica! Anche io avevo questo problema soprattutto perche' a volte le cover che le nostre case editrici ci propinano sono imbarazzantissime e allora io pero' ho risolto leggendo in ebook sul mio i pad! Cosi' non si accorge proprio nessuno di che libro sto leggendo e posso stare tranquilla facendo finta di leggere un super trattato sulla storia della repubblica invece che il mio young adult che mi fa venire gli occhi a cuore quindi si, se devo leggere in pubblico il mio motto e' e book only! ^_^ un mega abbraccione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa devo dire è un'idea geniale! Non ho un ebook (la lettura sul cellulare però implica le peggiori pare ahahah) ma il mio pc può essere utilizzato per questo scopo 3:)
      In più risparmierei sicuramente! GRAZIE! :D
      Bacii *.*

      Elimina
  8. Ahaha e io che credevo di essere l'unica! XD
    Questa paranoia ce l'ho sempre (poi con i libri anche peggio) e penso che chi magari mi guarda mi stia giudicando su tutto e quindi sto attenta a non fare figure di merda (cosa che comunque faccio sempre.)! Per i libri è sempre così: porto un libro in classe per leggere un po' e ho paura che gli altri mi giudicano! Ormai ci ho fatto l'abitudine a convivere con questa cosa ma vorrei non essere così sempre preoccupata di ciò che pensano gli altri di me D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'altra psyco! Benvenuta nel club ahahah
      Vorrei abituarmici anche io! (Per non parlare delle figure di merda, no comment D:)
      In classe in università purtroppo non riuscirei mai a leggere, visto che siamo in tantissimi e ci si parla bene o male in ogni momento, quindi per motivi pratici vorrei evitare di portare un libro e poi spiegare a sette persone diverse di cosa parla ahahah
      Verrà un giorno in cui non ci preoccuperemo più, ma non è questo il giorno xD

      Elimina
  9. Ciao! Innanzitutto questo post è divertentissimo, ho riso un sacco leggendolo!
    Le osservazioni che hai fatto sono tutte sicuramente vere, quindi non ti preoccupare.
    Personalmente, devo ammettere che me ne strafrego e leggo pubblicamente ovunque. I miei posti preferiti sono il treno e la spiaggia. A me non pare che gli altri facciano caso a me... anzi, se proprio devo tirare fuori una mia paranoia, mi pare che a tanta gente non freghi nulla di quello che stai leggendo proprio perché non è interessata ai libri... ma forse sono troppo pessimista.
    A presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille xD
      Non sei pessimista, purtroppo secondo me hai ragione! Molti non leggono e, anzi, non hanno MAI letto un libro :/
      Non c'è bisogno di leggere 4 libri a settimana per essere lettori, ma il non leggere mai mi è inconcepibile :(
      Ciao!! :D

      Elimina
  10. Anche io avevo problemi del genere, ma piano piano si superano! L'importante è leggere, in fondo, non ciò che pensano gli altri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, non dovrei perdere tempo a preoccuparmi :D

      Elimina
  11. Oh mio dio ahahahahahah faccio le stesse cose, quando sono in treno mi piace leggere un pò giusto per passare il tempo ma puntualmente mi guardo intorno con fare circospetto perchè so che qualcuno mi guarderà per cercare di capire il titolo del libro, tra l'altro lo faccio anch'io, sono troppo curiosa delle letture degli altri xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah veroo! Magari lanci anche qualche occhiata in cagnesco giusto per xD
      Purtroppo per quanto mi dia fastidio anche io lo faccio (non in modo esagerato come -B ovviamente) ahahah

      Elimina
  12. Anche a me leggere in pubblico crea un po' di disagio. Cioè se sono sui mezzi sono paranoica quindi penso sempre che stanno pensando a me, se sono invece tipo in piscina o al mare, ho sempre il terrore di essere giudicata, del tipo "guarda cosa si legge" come se il mondo leggesse solo saggi di filosofia e i libri di Umberto Eco. Anche perché in certi momenti il libro leggero è d'obbligo!
    Invece non ho mai usato gli audiolibri. Sono belli? Ho sempre il terrore che non mi diano una buona sensazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho letti pochi fin ora (e in inglese visto che in Italia posso trovare La Divina Commedia o i Promessi Sposi -.-') e devo dire che mi sono presa tantissimo! Purtroppo non ascolto tutto perchè ho sempre paura di non capire certe parole, quindi mi limito ai Contemporary (che adoro quindi ok ahahah) però alla fine capisco abbastanza :D
      Non mi trovo per niente male! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...