10 novembre 2016

SIX OF CROWS, Leigh Bardugo

Buongiorno Bookish people! Qui inizia a far freddo e noi speriamo nella neve (che mai arriveràààà), intanto –B, che è appena andata a vivere da sola, vi chiede dei consigli su come decorare la casa per Natale – ricordiamoci il bassissimo budget degli studenti fuori sede! Intanto che pensate a qualche trucchetto natalizio, vi lasciamo con la recensione di –B di Six of Crows, primo libro della duologia spinoff di The Grisha Trilogy (il cui primo volume è stato tradotto da Piemme con il titolo Tenebre e Ghiaccio). Enjoy!!!

Titolo: Six of Crows
Autore: Leigh Bardugo
Pagine: 480
Editore: Henry Holt and Co.
PrezzoC. Flessibile 9,71 euro 
C.Rigida 14,78 euro su Amazon
Letto in: Inglese

TRAMA

Ketterdam, centro fremente del commercio internazionale in cui tutto si può ottenere al giusto prezzo - e nessuno lo sa meglio del criminale prodigio Kaz Brekker. Quando a Kaz viene offerta l’opportunità di un colpo mortale, che potrebbe farlo diventare ricco oltre ogni immaginazione, il criminale decide di reclutare una squadra…
Un condannato con voglia di vendetta.
Un cecchino che non riesce a resistere ad una scommessa.
Un fuggitivo dal passato privilegiato.
Una spia conosciuta come ”Lo Spettro”.
Una Manipolatrice di cuori che usa i suoi poteri magici per sopravvivere nei bassifondi.
Un ladro con un talento per le fughe improbabili.
La banda di Kaz è l’unica cosa che potrebbe intromettersi tra il mondo e la sua distruzione – certo, se prima non si uccidono a vicenda.

RECENSIONE
“No Mourners. No funerals.”


Six of Crows è tutto quello che di bello esiste in un libro, una storia accattivante, intrighi impensabili e dei personaggi perfetti.
Se ancora non l’avete comprato, correte su Amazon perché questo è un libro che DOVETE leggere. Non importa che sia classificato come YA, vi assicuro che del genere ha veramente poco (anche se….MY OTPs!!!!). È un libro estremamente dark, in cui l’autrice non ha paura di scrivere descrizioni estremamente vivide e scene di violenze inaudite, quindi se siete un po’ schifiltosi preparatevi a rabbrividire (ma il libro dovete leggerlo ugualmenteee).
Inoltre, per vostra – e anche nostra – fortuna, non è assolutamente necessario leggere la trilogia Grisha per capire l’universo in cui si svolge la vicenda.

Ambientato nei bassifondi di Ketterdam, grande città commerciale del paese, Six of Crows narra la storia di sei personaggi davvero indimenticabili. A Kaz Brekker viene fatta l’offerta di una vita – pun intended -, introdursi nella Corte di Ghiaccio di Fjerda e recuperare un bene preziosissimo (cos'è non ve lo dico). Dopo aver preso atto della lauta ricompensa, decide di formare una squadra di criminali (si, tipo Ocean Eleven in un mondo fantasy), sperando di riuscire ad evitare che si uccidano tra di loro prima di aver portato a termine la missione. Ormai ci conoscete e sapete quanto amiamo i misfits, i protagonisti di questo libro sono ladri, dimenticati, perseguitati e invisibili. Sono freddi, calcolatori e senza scrupoli, infatti, non ci mettono molto a decidere se imbarcarsi o meno per questa missione. Il bello è che è un gruppo estremamente eterogeneo, i personaggi sono tutti diversi, non sono un gruppo di amici che parte per una gitarella in montagna, infatti per la maggior parte del libro non si sopportano neanche, inoltre tutti partecipano a questa missione non perché sia la cosa giusta da fare, ma perché ognuno di loro ha i propri interessi.

“Kaz leaned back. "What's the easiest way to steal a man's wallet?"
"Knife to the throat?" asked Inej.
"Gun to the back?" said Jesper.
"Poison in his cup?" suggested Nina.
"You're all horrible," said Matthias."

Il libro è, almeno dalla seconda parte, action-packed. Il lettore non ha un attimo di respiro, per questo ho apprezzato moltissimo come nella prima parte l’autrice abbia presentato a poco a poco quasi tutti i personaggi con una flemma più tranquilla – ma, comunque, per niente noiosa. Questo ci ha fatti affezionare a loro, ci ha trasportato nella storia, perché abbiamo iniziato a capire le motivazioni che stanno dietro le loro azioni, e ci ha mostrato, almeno in parte, come mai sono arrivati a quel momento. Inoltre il fatto che nel libro ogni personaggio abbia il suo punto di vista, non ha confuso la vicenda, ma l’ha resa ancora più interessante perché è stato possibile seguire l’azione a 360°, dato che ovviamente 6 personaggi non potranno mai stare sempre insieme, soprattutto in un libro del genere. In questo modo, non ci perdiamo niente e con questo libro ha funzionato benissimo!

Se la storia è bella e il mondo ben costruito, ciò che ha reso Six of Crows il libro del momento sono, senza alcun dubbio, i suoi personaggi. Menzione d’onore a quelli femminili che sono troppo badass e non le mandano a dire a nessuno!



“When everyone knows you’re a monster, you needn’t waste time doing every monstrous thing.”

Kaz Bekker è, semplicemente, un figo. Perché, chiedete voi? Semplice, perché è l’antieroe per eccellenza. Kaz non fa manfrine, non ti abbellisce la favoletta, lui è un ladro e un assassino. Nei bassifondi lo conoscono come Dirtyhands: nessun lavoro è troppo sporco per lui, è il capo della gang che tiene in mano il traffico illegale in Ketterdam e la sua vita è un mistero. A mano a mano che lo conosciamo meglio, iniziamo ad apprezzarlo e a capirlo, veniamo a conoscenza del suo tragico passato e della forza che ha avuto per rialzarsi. Non sottovalutate Kaz Brekker perché è un cavolo di genio e niente è impossibile per lui!

“Besides, she was the Wraith – the only law that applied to her was gravity, and some days she defied that, too.”

Inej Gahfa è il mio personaggio preferito in assoluto. Viene chiamata “Lo Spettro” perché è invisibile, riesce a mimetizzarsi con ciò che ha intorno e quando ti accorgi di lei…è troppo tardi. Inej è stata reclutata per raccogliere segreti da Kaz in persona che, per farlo, ha pagato il suo debito alla casa di piacere, dove la ragazza era rinchiusa da anni. Anche Inej ha la sua sad story, in quanto è stata rapita e venduta come schiava una volta arrivata a Ketterdam, ma questo non ha abbattuto il suo spirito. Inej potrebbe essere invisibile agli altri ma la sua forza spacca il libro e colpisce direttamente il lettore.

“It's not natural for women to fight."
"It's not natural for someone to be as stupid as he is tall, and yet there you stand.”

Nina Zenik è un altro personaggio meraviglioso – il preferito di Leigh e Rainbow -, una Grisha che usa i suoi poteri per sopravvivere nei bassifondi. È sarcastica, sexy e potente, una vera badass. È forse uno dei personaggi, insieme a Matthias, più misericordiosi, anche se questo non la ferma dal difendere sé stessa e i suoi amici. Ha una storia mooolto travagliata con Matthias (OTP *.*), per lui ha rinunciato a tutta la sua vita anche se, essendo lui un cacciatore di Grisha, dovrebbe solo essere contenta di lasciarlo al suo destino. Kudos for Nina e Inej che sono la mia BrOTP più forte!

“We are all someone's monster.”

Matthias Helvar si è aggiunto alla nostra banda di marry folks perché, principalmente, non aveva scelta. È sicuramente il più onorevole dei personaggi, ma è anche molto tormentato dato che, prima a causa di Nina, e poi a causa dell’impresa impossibile di Kaz, deve andare contro a tutto ciò in cui crede - o meglio - contro  tutte le idee che gli sono state instillate a Fjerda. È l’outsider del gruppo, non vuole essere in nessun modo associato a questa banda di criminali e streghe, ma vedremo come, a poco a poco, il suo rapporto con i Dregs cambierà radicalmente (cuccioliiii).

Jesper knocked his head against the hull and cast his eyes heavenward. "Fine. But if Pekka Rollins kills us all, I'm going to get Wylan's ghost to teach my ghost how to play the flute just so that I can annoy the hell out of your ghost."
Brekker's lips quirked. "I'll just hire Matthias' ghost to kick your ghost's ass."
"My ghost won't associate with your ghost," Matthias said primly, and then wondered if the sea air was rotting his brain.

Jesper Fahey, il nostro giocatore d’azzardo preferito è un burlone super sarcastico e simpatico – ma chi non lo è in questo libro? A causa del gioco è finito tra i Dregs e si è ambientato piuttosto bene, diciamo! Anche se è il tipico personaggio dal grilletto facile, tiene moltissimo al suo gruppo e io lo amo! Adoro che sia estremamente protettivo, sempre pronto a controllare che tutti stiano bene. E' l’amico che vorresti avere al tuo fianco anche se, a volte, i suoi difetti lo portano sulla cattiva strada.



“Maybe your tutors didn't cover this lesson, but you do not argue with a man covered in blood and a knife up his sleeve.”



Wylan Van Eck è un super imbranato, un cucciolo super imbranato. Anche se potrebbe sembrare che abbia avuto la vita facile e, forse, in un certo senso è stato così, la sua storia nasconde molti risvolti tristi da scoprire. Si rivelerà comunque un personaggio fondamentale per i nostri Dregs perché ha coraggio da vendere e ingenio pratico a volontà!





“You'll get what's coming to you some day, Brekker."
"I will," said Kaz, "if there's any justice in the world. And we all know how likely that is.”

Ragazzi, vorrei veramente mettervi tutte le quotes al mondo perché questo libro ne contiene a bizzeffe, ma aimé je ne peut pas.

Sappiate solo che la scrittura di Leigh Bardugo è scorrevole, divertentissima e efficace… vi distruggerà nel migliore dei modi!

"I have been made to protect you. Only in death will I be kept from this oath.”

P.S. Ora posso confessare che c’è un altro motivo per cui adoro questo libro…è PIENO DI OTP MERAVIGLIOSEEE

“She'd laughed, and if he could have bottled the sound and gotten drunk on it every night, he would have. It terrified him.”




Cosa ne dite? L’avete letto o è nella vostra TBR?

-B

11 commenti:

  1. I miei bambini *-* Adesso dovrei leggermi Crooked Kingdom, ma ho altri 300 libri da leggere, e una quarantina di serie tv da finire! Mi serve più tempoooo!
    -Rose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I know! Ti capisco, io l'ho iniziato oggi e mi sto chiedendo perché ci ho messo così tanto per iniziarlo! xD
      L'ultima puntata di Arrow mi sta chiamando ma Ketterdam è troppo radicata nel mio cuore!
      -B

      Elimina
  2. OMG, devo leggere assolutamente questo libro*-*
    Bellissima recensione! Io aspetto l'uscita del secondo e poi via che si parte con la lettura*-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggiamolo tuttiiiiiii, libro patrimonio nazionale! Fammi sapere quando li leggi! Io oggi ho iniziato il secondo e sto sbroccando! ;)
      -B

      Elimina
  3. OMG OMG OMG!!! I miei figli!!!! *_* Sai già cosa ne penso di Kaz... Pura genialità!
    Inej. Ah, Inej! Mi metto a piangere!
    Nina e Matthias sono perfection, e poi Matthias nella parte in cui dice "you're all horroble" ADORO!! Basta, io continuerò a piangere...
    Jesper mi fa morire dal ridere! Fa battute anche quando non è il momento XD E poi, Matthias+Jesper=BROTP! (soprattutto nel secondo libro)
    Wylan, è Wylan. Nel primo libro è un po' ingenuo, ma nel secondo cambia in una maniera...!!
    Io amo troppo questi personaggi!! Ho bisogno di un terzo libro!! Non può essere solo una duologia! (Capirai quando leggerai il finale di Crooked Kingdom)
    -B, andiamo dalla Bardugo e inateniamola alla sedia fino a quando non inizia a scrivere il terzo, ahahahahah! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NOOOO Non puoi scrivere queste coseeee, perché sei lì a piangere? Chi muore? Arggg....sono dovuta andare alla fine del libro a vedere se Inej ci sarebbe stata, altrimenti mi veniva l'ansia! Comunque, l'ho iniziato oggi...troppo figo! Ma come? Alla conferenza Leigh ha detto che finisce in un modo abbastanza definitivo...ha parlato di figli? Maybe? Comunque, ha detto anche che forse in un futuro (lontanoooo) potrebbe pensare di scriverne un terzo. Comunque se muore Inej ammazzo qualcuno!
      Matthias e Jasper, davvero?? Non me lo sarei mai aspettato, ad essere sincera!
      Spero che scriva delle novelle, almeno ci allevia la pena! xD
      -B

      Elimina
    2. Tranquilla. Rilassati. Goditi il libro. Quello che succederà lo scoprirai solo leggendo! Non ti azzardare ad andare alla fine del libro per spoilerarti!
      Figli? Quali figli?
      Il terzo libro ci dovrà esserci per forza. Aspetterò!! Ne varrà la pena!

      Elimina
  4. Ma io voglio assolutamente leggere questo libro, è chiedere troppo l'edizione italiana però? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo di no! Si devono sbrigareeeee
      -B

      Elimina
  5. Non si hanno ancora notizie di un'eventuale
    edizione italiana?? Vi prego ditemi di sì ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo qui hanno bloccato la traduzione della saga di cui questo è lo spin-off quindi, purtroppo, dubito che uscirà presto :(
      La depressione

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...